Gengish’s Weblog

Just another WordPress.com weblog

ESRI and Supported OGC Specifications

In questo breve articolo elencherò brevemente il supporto di alcuni prodotti ESRI (quelli che uso) alle specifiche OGC.

 

OGC specifications supportati

 

                       

standard

descrizione

provider

consumer

WMS 1.1.1

Fornisce mappe

Arcims, arcgisserver 9.x

Arcgisdesktop 9.x webadf 9.x openlayers

WMS 1.3

Fornisce mappe

Arcims arcgisserver 9.x

Arcgisdesktop 9.x webadf 9.x

Openlayers

WFS 1.0

Fornisce feature

Arcims 9.x

Arcgisdesktop 9.x con interoperability

WFS 1.1

Fornisce feature

Arcims 9.3 arcgisserver 9.3

Arcgisdesktop 9.3 con interoperability

Openlayers

WFS-T 1.1

Gestisce anche in editing feature

Arcgisserver 9.3

Openlayers

WCS 1.0

Fornisce dati raster

Argcisserver 9.3

Arcgisdektop 9.3

Openlayers

WCS 1.1.1

Fornisce dati raster

Arcgisserver 9.3

Arcgisdesktop 9.3

openlayers

KML 2.1

Google earth

Arcgiserver 9.x

Arcgisexplorer

KML 2.2 OGC

Google earth

Arcgisserver 9.3

Arcgisexplorer

 

 

Note su cosa è in grado di fare ARCIMS rispetto agli standard.

 

Arcims java connector ha degli oggetti capaci di dialogare in maniera primitiva con server WMS ma non WFS.

 

ARCIMS non è un client WMS o WFS nè tantomento WCS. Questo significa che non sa consumare layer di questo tipo tramite AXL. È possibile aggiungere wms e wfs (se esiste estensione data interoperability in arcgis desktop) in un mxd e creare un arcims map service ma ci sono alcune differenze minimali rispetto agli image server.

 

Esistono librerie di terze parti javascript per aprire mappe wms / wfs.

Addirittura con openlayers si possono fare query di modifica in wfs-t. Peccato che dei server più conosciuti solo Geoserver lo supporti.

 

 

Riguardo le diverse possibiltà che ARCIMS offre in termini di comunicabilità con altre sorgenti dati ovvero in che modo ARCIMS riesce ad aggiungere layer alle sue mappa vi posso dire che esistono 3 diversi tipi di file di configurazione che a volte possono generare ambiguità:

Map configuration Files, Viewer Configuration Files e Default AXL.

 

Map Configuration Files

Per quanto riguarda il primo esso è il file AXL classico che si deve compilare per configurare ARCIMS. In questo file bisogna fornire l’insieme di istruzioni per le proprietà della mappa e il rendering. le varie richieste al server ARCIMS (XML REquest) possono modificare alcune proprietà specificate nell’AXL come aggiungere nuovi layer, modificare l’aspetto etc… Possiamo dire che l’AXL fornisce il comportamento di default della mappa.

l’ attributo più importante, in questo articolo è WORKSPACES

esso specifica la location di tutti i dati usati nella mappa. nel map configuration files ci sono solo 3 tipi di workstation validi: shapeworkspace (usato per referenziare shapefile), imageworkspace (usato per referenziare directory con immagini), sdeworkspace (usato per referenziare layers in ArcSDE di tipo raster o vettoriale).

Il file di configurazione si trova sul server. I dati che possono essere caricati appartengono alla rete locale.

 

 

Viewer Configuration Files

Questo file di configurazione è l’output del salvataggio tramite ArcExplorer o l’ARCIMS Java Viewers e risiede nella macchina locale.

La struttura di questo tipo di file è molto simile a quella del Map Configuration File. Una differenza importante viene rappresentata da elementi aggiuntivi nel tag WORKSPACES.

ImageServerworkspace che permette di puntare ad un imageserver.

featureserverworkspace che permette di puntare ad un arcims feature server.

I dati che possono essere caricati sono servizi ARCIMS e dati presenti nella rete locale.

 

Default.axl: A Special Viewer Configuration File

il default.axl è un file di configurazione speciale che è l’output del ARCIMS Designer quando un arcims java viewer viene creato.

Viene usato per caricare i servizi ARCIMS in un ARCIMS Java Viewer.

la struttura è molto simile a quella di un viewer configuration file. importante è notare che quando arcims designer crea default.axl e un feature service è incluso, un layer viene incluso in default.axl per ogni layer nel feature service. bisogna stare attenti quando si aggiungono o cancellano layers nei feature service. se un layer viene aggiunto nel servizio ma non nel default.axl l’arcims java viewer non visualizza il nuovo layer. Se un layer viene cancellato nel servizio viene mostrato un messaggio di layer no trovato.

Questo file di configurazione si trova sul server.

I dati che possono essere caricati sono solo Arcims services.

 

Differenze tra le modalità di interrogazione di ImageService e MapService

Sostanzialmente i due tipi di servizi (uno caricato tramite AXL e l’altro tramite MXD) possono essere interrogati in maniera similare. ci sono alcune differenza

inoltre si possono interrogare servizi imageserver e mapserver quasi allo stesso modo nel senso che in qualcuni casi ci sono indicate le differenze nella sintassi in altri casi non c’è scritto niente
Per esempio per get_features le queries sui layer dinamici possono essere fatte solo su image services, workspace è valido solo per image services mentre dataframe è valido solo per mapservices.

per get_image gli unici valori per workspace sono imageworkspace, shapeworkspace e sdeworkspace.

per get_extract solo i dati vettoriali vengono estratti, le immagini e i layers acetati non vengono estratti. vale solo per image server.

 

 

 

luglio 28, 2008 - Posted by | GIS, Standard | , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: